Non Solo Aams

Champions League: analisi delle semifinali Real-City e Villareal-Liverpool

semifinali di Champions League

Il 26 e 27 Aprile inizieranno le semifinali di andata di Champions League che decreteranno le due squadre che si sfideranno nella finale di Parigi. I quarti hanno regalato due grosse sorprese con Real Madrid e, soprattutto, Villareal, capaci di eliminare Chelsea e Bayern Monaco. I tedeschi in particolar modo erano i grandi favoriti con il City per la conquista della Champions League.

Ora, rimangono in gara due inglesi e due spagnole. Curiosamente, da una parte e dall’altra vi sono una squadra che ha vinto la Champions più volte (il Real Madrid 13 volte e il Liverpool con 6) e una che non ha alzato mai il trofeo (il City e il Villareal). Dal confronto incrociato tra Villareal-Liverpool e Real Madrid-Manchester City si deciderà il prossimo vincitore della coppa dalle «grandi Orecchie».

Le due semifinali di Champions League

Real Madrid-Manchester City è la sfida tra gli allenatori che hanno più volte raggiunto le semifinali di Champions League. Ancelotti c’è riuscito 8 volte e Guardiola 9. La differenza, però, sta nella «trasformazione» della semifinale in finale. Da questo punto di vista, il tecnico di Reggiolo è andato a giocarsi la coppa quattro volte nelle precedenti sette edizioni, portando a casa il trofeo in tre occasioni.

Il catalano, invece, ha raggiunto la finale solo tre volte nelle precedenti otto semifinali, vincendo due volte. Quella tra Blancos e Citizens sarà anche la sfida tra un grande centravanti e un grande collettivo. Benzema ha infatti messo a segno 12 delle 22 reti dei Blancos (il 54%) mentre il City ha in Mahrez il miglior marcatore. L’ex Leicester ha segnato 6 delle 24 reti del club inglese (il 25%).

Inoltre, va aggiunto che il Real Madrid ha subito almeno un gol in 6 delle 10 gare fin qui disputate e in tutte le gare degli ottavi e dei quarti. Al contrario, il Manchester City, pur subendo gol in tutte e 6 le gare del girone di qualificazione, negli ottavi e nei quarti ha sempre mantenuto la propria porta inviolata.

Intrigante è anche la sfida tra Liverpool e Villareal

Klopp ha raggiunto la semifinale di Champions League quattro volte con questa e nelle altre tre occasioni ha sempre raggiunto la finale, vincendo una volta la coppa. Al contrario, Emery è alla prima semifinale Champions della sua carriera. Il tecnico spagnolo ha però raggiunto per 6 volte le semifinali di Europa League, arrivando in finale in cinque occasioni e vincendo per quattro volte il trofeo.

Lo scontro tra i Reds e il Sottomarino Giallo sembra non avere storia nei numeri. Gli inglesi hanno fin qui il miglior ruolino di marcia di tutta la Champions con 8 vittorie, 1 pareggio e una sconfitta in 10 gare disputate. I gol segnati sono stati 25 che permettono di avere il miglior attacco del torneo. Inoltre, è l’unica squadra, tra quelle rimaste, a vantare due giocatori con 5 o più gol. Salah e Firmino hanno infatti segnato insieme 13 dei 25 gol dei Reds (52%). Al contrario, il Villareal è la squadra ad aver vinto meno gare (appena 5 su 10) e quella che ha segnato meno gol (17 reti). L’uomo di maggior spicco dei gialli è senza dubbio Danjuma, autore di 6 gol, ma dietro a lui, ci sono tre giocatori a quota due reti (Chukwueze, Gerardo Moreno e Capoue) mentre ben cinque giocatori hanno siglato un gol.

Quote Vincitore Champions League

Abbiamo analizzato le quote del possibile vincitore della Champions, affidandoci a due tra i migliori siti di scommesse non AAMS, Rabona e Librabet. Le quote di questi due operatori sono identiche per quel che riguarda il futuro campione d’Europa. Manchester City e Liverpool sono infatti entrambi quotati a 2,25.

Per questi due operatori, dunque, Guardiola e Klopp, oltre che la Premier League, si giocheranno la Champions League a Parigi il 28 maggio. Se così fosse, si tratterebbe della seconda finale tutta inglese consecutiva, la terza in quattro anni e la quarta in assoluto.

Il successo del Real Madrid, invece, è quotato a 6.40 mentre quella del Villareal a 17. Da notare che entrambe le spagnole erano sfavorite sia negli ottavi che nei quarti, eppure sono riuscite ad arrivare in semifinale. Una finale tutta spagnola non si realizza dal 2015-2016 e, in generale, vi è stata tre volte. In tutti i casi, una delle due finaliste era il Real Madrid, che poi ha alzato il trofeo. Succederà così anche questa volta?

Giochi casinò non aams gratis
Slot Machine non Aams
Slot Machine
Roulette non Aams
Roulette
Poker online non Aams
Poker
Blackjack non Aams
Blackjack
Videopoker non Aams
Video Poker
Baccarat
Baccarat
Guida siti non aams
Bitcoin Casino perché l’analisi è importante
Casinò non AAMS: come scegliere i migliori?
Casinò sicuri AAMS e non AAMS: quali sono e come riconoscerli?
Licenze Internazionali per casinò e scommesse sportive
Casino non AAMS Paypal
Articoli recenti
Casinò online, come la tecnologia HTML5 sta sostituendo le app
Dalla funzione Cluster Pays ai visori VR: la ultime innovazioni dei casinò online
Quanto si è giocato nel mondo nel 2021?
Fenomeno casinò online: 3,1 milioni di giocatori in Italia
Da Slotie a Red Tiger: il metaverso entra nel mondo delle slot online