Non Solo Aams

Gli Emirati Arabi Uniti iniziano a regolamentare il gioco d’azzardo

GCGRA

Gli Emirati Arabi Uniti (EAU) hanno istituito una nuova autorità federale che potrebbe indicare l’inizio dell’autorizzazione dei giochi d’azzardo nel paese, segnando un cambiamento storico nelle loro politiche tradizionali.

Gli EAU hanno introdotto l’Autorità Regolatrice Generale del Gioco Commerciale (denominata GCGRA), con l’obiettivo di stabilire un quadro normativo per gestire potenzialmente una lotteria nazionale e quelli che vengono definiti come “giochi commerciali”.

Secondo l’agenzia di stampa statale degli EAU, WAM, “la GCGRA garantirà un ambiente di gioco responsabile e ben regolamentato, assicurando che tutti i partecipanti rispettino linee guida rigorose e norme severissime“. Il nuovo ente coordinerà le attività regolatorie, gestirà l’assegnazione delle licenze a livello nazionale e faciliterà lo sviluppo economico del gioco commerciale in maniera responsabile.

La GCGRA è gestita da un team di esperti internazionali con un’ampia esperienza nel settore del gioco d’azzardo online. Jim Murren, ex presidente di MGM Resorts International, presiederà il Consiglio di Amministrazione, mentre Kevin Mullally, con oltre 30 anni di presenza nell’industria del gambling, assumerà il ruolo di CEO. Mullally ha espresso entusiasmo per la sua nomina e l’opportunità di stabilire un solido quadro regolatorio negli EAU.

Con la creazione di questa nuova autorità, gli EAU puntano a consolidare la loro posizione nell’industria del gioco d’azzardo. Questa mossa segue il lancio di diverse lotterie già nel 2021, con premi che possono raggiungere cifre impressionanti. Questa decisione arriva anche sei mesi dopo l’annuncio di Dubai riguardo allo sviluppo del settore dei videogiochi e degli eSports, puntando a generare entrate vicine ai 5 miliardi di dollari entro il 2025.

La questione dell’introduzione dei casinò negli EAU è da tempo al centro del dibattito nel paese degli Emiri. Sebbene siano stati fatti passi avanti rispetto al passato, come l’apertura di hotel di lusso legati a marchi di casinò, le slot machine e altri tipologie di giochi sono ancora vietate dalle autorità. Il 2022 aveva visto l’annuncio di un accordo commerciale tra la città di Ras al-Khaimah e Wynn Resorts, uno dei colossi del gioco d’azzardo negli Stati Uniti. Se venissero autorizzati, i casinò terrestri potrebbero generare per gli EAU entrate considerevoli, superando potenzialmente persino le entrate di grandi realtà internazionali del gambling come Singapore.

La creazione di un’autorità federale suggerisce un ruolo di supervisione da parte del governo centrale di Abu Dhabi. Tuttavia, la federazione composta da sette emirati lascia un ampio potere ai governanti locali, soprattutto in questioni sociali.

In sintesi, gli Emirati Arabi Uniti stanno muovendo i primi passi verso la regolamentazione del gioco d’azzardo, una mossa che potrebbe avere significative implicazioni economiche e sociali per il paese.

FaQ - siti non aams
Come depositare e prelevare dai casinò non AAMS?
Come scommettere su un sito non AAMS?
È legale giocare su siti non AAMS?
Come giocare sui casinò stranieri non Aams?
I Casinò non Aams sono sicuri?
Giochi casinò non aams gratis
Slot Machine non Aams
Slot Machine
Roulette non Aams
Roulette
Poker online non Aams
Poker
Blackjack non Aams
Blackjack
Videopoker non Aams
Video Poker
Baccarat
Baccarat
Articoli recenti
I migliori programmi VIP dei casinò stranieri
Slotimo casino live: ampia gamma di giochi disponibili
ElenPAY: L'Innovazione di Clovr Labs per un Gaming Sicuro e Regolato
Immediatezza e globalizzazione: il fintech grande alleato degli operatori di gioco per i pagamenti digitali
Il Supremo ribalta parzialmente la legge sul divieto di pubblicità del gioco d’azzardo in Spagna