Non Solo Aams

Il betting in Italia è una vera passione: molti sognano di arricchirsi con le scommesse, ma è davvero possibile?

Vincere soldi alle scommesse sportive è il sogno di molti italiani. Non è un caso che, secondo gli ultimi dati a disposizione, nel primo semestre del 2020 le scommesse online sono cresciute del 26%.

Il fenomeno del betting online è aumentato con il lockdown. La gente chiusa in casa ha trovato in rete la sua valvola di sfogo.

Ma è veramente possibile vincere alle scommesse sportive? Per rispondere a questa domanda, bisogna partire da un’analisi più complessa.

Pensare nel lungo periodo

Chiariamo subito un concetto: è impossibile vincere sempre alle scommesse. Per quanto si sia preparati e si abbia una conoscenza totale di tutte le statistiche possibili, c’è sempre una variabile che non si può prevedere: il fattore umano.

Le partite sono giocate da essere umani che sbagliano gol o commettono errori in fase difensiva. Le gare sono arbitrate da uomini che possono prendere una decisione sbagliata su un episodio. Tutto ciò sembra banale, ma non lo è. Quindi, nel momento in cui si decide di scommettere bisogna mettersi in testa che vincere sempre non è possibile, ma vincere con costanza nel lungo periodo, sì. Per farlo, però, bisognerà accettare anche di perdere un po’ di soldi nel breve.

Esiste dunque una differenza importante tra guadagnare con le scommesse e vincere sempre con le scommesse. Il secondo caso è impossibile. Nel primo è necessario pianificare una strategia che porti i guadagni ad essere superiori alle perdite.

Pianificazione e budget

Prima di iniziare a giocare è necessario fissare un obiettivo mensile da raggiungere e un budget ad esso proporzionale. È però, necessario fare una premessa. Non ha senso porsi come obiettivo, ad esempio, vincere 1.000 euro al mese proprio per l’imprevedibilità che le scommesse comportano. Ha più senso porsi un obiettivo più realistico e correggerlo con il passare del tempo. Ad esempio, si può partire con il raddoppiare il budget iniziale. Successivamente, se si raggiungerà tale obiettivo, si correggerà il tiro. Giocare con i soldi del bookmaker, quindi senza intaccare il proprio portafoglio, deve essere il fine ultimo. E qui veniamo alla seconda questione. Il budget deve essere proporzionale agli obiettivi. Se si ha un budget di 100 euro mensili non ha senso puntare a vincerne 10.000. Diverso è se il budget è di 5.000 euro. Anche in quel caso, però, bisognerà ricordarsi la regola aurea delle scommesse che è «non regalare soldi al bookmaker». In altre parole: prima di pensare a vincere è bene pensare a non perdere.

Ridurre il rischio

Una volta fissato obiettivi e budget bisogna imparare a scommettere. Sul web si troveranno molti sistemi che consigliano come scommettere online, alcuni anche con nomi pomposi. Noi abbiamo una regola molto semplice: ridurre al minimo il rischio. Ciò si traduce in due scelte precise. La prima è giocare scommesse con poche partite e quote basse. La seconda è cercare di giocare solo eventi con due opzioni possibili. Per capirci: meglio una schedina con quota totale cinque e tutti gol o over.

A tutti piacerebbe vincere scommesse con quote alte e beccando X o vittorie improbabili, ma se ci si riflette non è una strategia vincente. Infatti, più partite ci sono o più alte sono le quote, meno possibilità ci sono di prendere la schedina. La matematica dice che è più probabile prendere una schedina con quattro eventi che una con 10. Allo stesso modo, se si gioca una schedina di soli gol (no gol o under/over si ha il 50% di possibilità di prendere l’evento. In una partita infatti, o due squadre segnano entrambe o meno. Allo stesso modo, o ci sono tre gol in una gara o no. Se si gioca, invece il classico 1X2, le possibilità di azzeccare il pronostico è del 33%.

Inoltre, non è consigliato giocare la doppia chance. Se è vero che in questo modo la possibilità di indovinare il pronostico si alza dal 33% al 50% è anche vero che se una gara si «appende» le possibilità di vincere si azzerano. Per fare un esempio. Se si gioca un 1x e al 90′ la gara è 0-2 la scommessa è praticamente persa. Ma se si è giocato gol o over si può sperare fino al fischio finale che la squadra di casa segnino che l’altra faccia un’altra rete.

Abbiamo fatto quindi chiarezza su come guadagnare con le scommesse. Come si è potuto vedere, è possibile, ma bisogna armarsi di pazienza ed evitare voli pindarici. La differenza la faranno l’applicazione, la costanza e quella fortuna che non guasta mai.

Giochi casinò non aams gratis

Slot Machine non Aams
Slot Machine
Roulette non Aams
Roulette
Blackjack non Aams
Blackjack
Videopoker non Aams
Video Poker
Baccarat

Guida siti non aams

Casino non AAMS Paypal
Guida su come rimuovere l’autoesclusione AAMS
Cosa si rischia a giocare sui siti non AAMS
Guadagnare con le scommesse è possibile?