Non Solo Aams

La nuova regolamentazione del gioco online in Cile

regolamentazione del gioco online in Cile

La proposta di legge avanza attraverso la Commissione di Economia della Camera dei Deputati

La Commissione di Economia della Camera dei Deputati cilena ha approvato il progetto di legge che mira a regolamentare il settore dei giochi e delle scommesse sportive online, dopo aver discusso, votato e incorporato le indicazioni inviate dall’Esecutivo.

Il progetto di legge sarà ora esaminato, in una sessione, dai membri della Commissione per lo Sport e il Tempo Libero. Successivamente, il testo sarà presentato alla Commissione delle Finanze per analizzare l’onere fiscale proposto, attualmente un’imposta speciale del 20%, che non sostituirà l’IVA, che sarà anch’essa applicata.

Dopo questo passaggio, il progetto di legge verrà presentato all’assemblea completa della Camera dei Deputati per la votazione. Se approvato, passerà al Senato cileno per la sua revisione e dibattito. Se respinto, non sarà possibile ripresentare un progetto sulla stessa materia per un anno.

Periodo Transitorio e tassazione straordinaria per piattaforme preesistenti

Nell’ultima sessione della Commissione di Economia, tenutasi il 3 ottobre, è stato aggiunto al progetto di legge un quarto articolo transitorio. Secondo questo, le piattaforme di iGaming che hanno operato nei 36 mesi precedenti l’entrata in vigore della legge potranno usufruire di un sistema straordinario.

Si ricorda che, alla fine di settembre, la commissione ha approvato una disposizione che stabiliva che le piattaforme di iGaming che avevano operato nei 12 mesi precedenti la richiesta di licenza non sarebbero state autorizzate dalla Superintendenza dei Casinò di Gioco (SCJ).

Ora, secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, le aziende che usufruiranno di questo sistema speciale “dovranno dichiarare e pagare un’imposta unica e sostitutiva“, che sarà del 31% sul Reddito Lordo dei Giochi (Gross Gaming Revenue) dei 36 mesi precedenti alla richiesta. Inoltre, gli operatori “dovranno pagare un’imposta equivalente allo 0,07 di una Unità Fiscale Mensile per ogni conto di scommessa che ha avuto movimenti” nello stesso periodo di 36 mesi. Secondo le stime attuali, l’importo sarebbe di circa 6 USD per conto attivo.

In aggiunta a queste tasse, queste aziende non potranno operare durante il periodo transitorio stabilito nel progetto di legge, che va dall’entrata in vigore della legge fino al momento in cui vengono concesse le licenze online.

Durante la sessione, i deputati presenti hanno accolto positivamente questa misura, indicando che, in questo modo, “il testo impedisce la percezione che con la nuova legge ci sarà una ‘legalizzazione o condono’ delle aziende che oggi operano illegalmente in Cile”.

Il commento dell’avvocato Carlos Baeza sul panorama delle scommesse online

Parlando con i colleghi di Yogonet, l’avvocato Carlos Baeza, rappresentante in Cile di alcuni dei migliori siti di scommesse sportive, come Betano, Betsson, Coolbet, Betwarrior e Latamwin, ha affermato che questa nuova misura rappresenta una doppia penalizzazione“. “In primo luogo, si impedisce agli operatori attuali di lavorare nel periodo transitorio; e in secondo luogo, quando chiedono una licenza, devono pagare un’imposta retroattiva“.

La Commissione per lo Sport incontra Gajardo

Nel suo ultimo incontro, la Commissione per lo Sport ha analizzato la situazione delle case di scommesse online in Cile, in seguito alla decisione della Corte Suprema, che ha ordinato il blocco di 23 piattaforme al fornitore di internet Mundo Pacífico e che ha sottolineato che tale attività è illegale.

Hanno anche ricevuto l’avvocato Carlos Gajardo, rappresentante legale di Dreams, che ha fornito dettagli sulle azioni legali presentate dalla società di casinò contro gli operatori online. “È sorprendente che in Cile, dopo la pandemia, siamo testimoni di questa attività illegale non autorizzata che finanzia lo sport“, ha detto.

Ha anche avvertito “dell’inerzia dello Stato di fronte a un fenomeno chiaramente illegale“, che “ha permesso a questo tipo di business di proliferare“. Ha aggiunto che “fortunatamente, quest’anno lo Stato ha iniziato ad agire con maggiore determinazione, a cui si aggiunge un progresso nei processi legislativi che cercano di fermare o regolamentare questa attività illecita“.

FaQ - siti non aams
Come depositare e prelevare dai casinò non AAMS?
Come scommettere su un sito non AAMS?
È legale giocare su siti non AAMS?
Come giocare sui casinò stranieri non Aams?
I Casinò non Aams sono sicuri?
Giochi casinò non aams gratis
Slot Machine non Aams
Slot Machine
Roulette non Aams
Roulette
Poker online non Aams
Poker
Blackjack non Aams
Blackjack
Videopoker non Aams
Video Poker
Baccarat
Baccarat
Articoli recenti
I migliori programmi VIP dei casinò stranieri
Slotimo casino live: ampia gamma di giochi disponibili
ElenPAY: L'Innovazione di Clovr Labs per un Gaming Sicuro e Regolato
Immediatezza e globalizzazione: il fintech grande alleato degli operatori di gioco per i pagamenti digitali
Il Supremo ribalta parzialmente la legge sul divieto di pubblicità del gioco d’azzardo in Spagna