Non Solo Aams

Slot machine e VLT, quanto ha inciso la pandemia?

slot machine pandemia di Covid-19

Lockdown, chiusure, restrizioni, limitazioni e tanto altro. Queste sono tutte le situazioni con cui, ormai da quasi due anni, si stanno facendo i conti e si convive. Insomma, non ci possono essere certo dubbi sul fatto che la pandemia di Covid-19 ha cambiato la vita e la quotidianità di tutti.

Cambiamenti che hanno colpito svariati settori del mondo del lavoro e dell’economia, dove la crisi morde le caviglie. Tra questi non può non esser citato e ricordato il gioco d’azzardo, mondo dalle molteplici sfaccettature. Un comparto dove a fare la differenza è stato l’online, trascinato dai portali di casinò online.

Perché, con le misure di contenimento del contagio, il gioco a distanza ha fatto da autentico traino di un settore che ha comunque, nel suo complesso, tenuto botta. Discorso del tutto diverso se si parla del gioco terrestre.

Quando si parla di gambling non a caso non possono non venire in mente le slot machine e le videolottery. E tra l’altro sono proprio quest’ultime ad aver subito più di tutte l’emergenza sanitaria. Infatti, secondo le ultime rilevazioni, i dati raccolti sono tutt’altro che rosei e positivi.

Le VLT infatti hanno dovuto fare i conti con un calo dei ricavi che ha toccato addirittura il 45%. Un po’ più bassa la percentuale se si parla di AWP: -32%. Statistiche che sono fatte registrare in confronto al 2019, l’anno che ha preceduto la crisi globale e dove le cose andavano per il gioco d’azzardo nel migliore dei modi.

Insomma, si può davvero parlare di una vera e propria crisi a livello di liquidità. E questo perché non ci si può dimenticare della tassazione e di alcune restrizioni che già avevano portato il gioco d’azzardo a riorganizzarsi e a darsi un nuovo assetto.

E tra l’altro l’introduzione del Green Pass, arrivata, ormai da qualche mese, pare addirittura aver reso più complicata la situazione con cui gli operatori del settore devono convivere. In sale giochi, sale scommesse e sale Bingo vige difatti l’obbligo di certificazione. In caso di accesso ai servizi e alle attività in cui è obbligatorio averlo, è prevista una sanzione da 400 a 1.000 euro. Sanzione che tra l’altro viene comminata anche a chi ha il ruolo di controllare.

Insomma, complicazione su complicazione e difficoltà su difficoltà. Ora comunque non resta che attendere se i primi mesi del 2022, visti anche i buoni numeri in Italia dal punto di vista delle vaccinazioni, possano portare una piccola ripresa per il mondo del gioco terrestre, che è quello che maggiormente ha pagato dazio di quanto accaduto in questo periodo di convivenza con il virus.

Ma come vanno le cose in altri Paesi? Facendo un salto in Germania, la grande difficoltà delle slot machine non può che essere confermata. Infatti si è notato un calo delle vendite del 45%. Dunque, anche in terra tedesca le tanto amate macchinette hanno pagato a caro prezzo la diffusione del Covid-19.

Va detto però che i vari lockdown non sono l’unica causa di questo crollo così vertiginoso. Infatti comunque l’interesse si stava scemando già negli anni precedenti. Le macchine da gioco sono sempre meno. Si è passati dalle 269.000 slot machine che c’erano in Germania nel 2014, alle 210.000 del 2020. La pandemia ha solo accelerato un processo che in realtà era già in atto? Molto probabilmente.

E questo perché, stando a una delle più semplici leggi dell’economia, un calo delle vendite è direttamente legato a un calo della domanda. Sicuramente è necessario un intervento legislativo, che fermi anche il proliferare dell’offerta illegale. E certe cose vanno oltre il Coronavirus.

Giochi casinò non aams gratis
Slot Machine non Aams
Slot Machine
Roulette non Aams
Roulette
Poker online non Aams
Poker
Blackjack non Aams
Blackjack
Videopoker non Aams
Video Poker
Baccarat
Baccarat
Guida siti non aams
Casinò non AAMS con Paysafecard
Bitcoin Casino perché l’analisi è importante
Casinò non AAMS: come scegliere i migliori?
Casinò sicuri AAMS e non AAMS: quali sono e come riconoscerli?
Licenze Internazionali per casinò e scommesse sportive
Articoli recenti
Programma VIP di Casinia Casino
Il futuro dei casinò non è in bonus e promozioni
Europa: quali sono i giochi d’azzardo preferiti?
Casinò terrestri: storia e tipologia di un mito
Starburst: una storia di successo lunga dieci anni